Sicurezza dei dati – Come organizzarsi con backup e copie su cloud


La sicurezza dei file è un argomento che spesso viene tralasciato, e che si affronta quasi sempre quando si ha a che fare con qualche problema al pc, che ci fa perdere i nostri file.

Quest’oggi vedremo come proteggere i nostri file da perdite ed occhi indiscreti con hard disk esterni, cloud storage (MediaFire, Copy) e criptazione (yourEncoder)

cloud-security

Tempo fa mi capitò di rischiare di perdere alcuni dati di lavoro, a causa di un problema fisico al disco fisso del mio pc.

A quei tempi ancora non scattavo molte foto, e di certo non con la reflex; si parla quindi di file importanti di lavoro che potevano generarmi grosse perdite.


Oggi vi mostrerò come ho risolto quella grave lacuna che spesso tutti noi trascuriamo pensando di essere sempre al sicuro, ritrovandoci poi a perdere documenti e/o foto importanti per noi.

Il primo passo è stato l’acquisto di un secondo Hard Disk da 1TB (io prendo e consiglio sempre la marca Western Digital), per l’archiviazione dei dati.

Questo secondo hard disk però, essendo più veloce come prestazioni, ho deciso di impostarlo come disco primario, partizionandolo in due parti: C, ed E; mentre il disco vecchio è stato formattato a basso livello* e posizionato come disco D per l’archiviazione dei dati.

* formattare a basso livello significa utilizzare dei software appositi rilasciati dal produttore dell’hard disk, che eliminano tutti i dati e correggono danni lievi, riportando l’hard disk alle condizioni di fabbrica.

dischi

Nella foto qui sopra, potete vedere come il disco C da 540GB sia stato assegnato al sistema operativo (Windows 8 nel mio caso), mentre il disco E è stato utilizzato per installazioni di programmi.
Il vantaggio di questo sistema è di poter installare tutto su un’altra partizione senza affossare il disco C, dal quale derivano anche le prestazioni di windows che diminuiscono quando il disco si riempie o la partizione è troppo grande da indicizzare.

Il disco vecchio, come vi dicevo, è stato posizionato con la lettera D, e tutti i dati generati dalle applicazioni, i documenti, le immagini, ecc.. sono stati spostati su quel disco da 1TB non partizionato.

I vantaggi sono molteplici: Non solo in questa maniera posso formattare il PC per cambiare sistema operativo o ripulire (dischi C ed E) senza preoccuparmi di salvare i dati che sono tutti su D, ma inoltre non perderò tempo a selezionare le cartelle da salvare quando faccio un backup perché mi basta salvare tutto il disco D; in aggiunta essendo due dischi fisici separati, la scrittura/lettura dei file sarà più rapida, perché la puntina del disco di sistema non sarà la stessa che andrà a leggere i file.

immagini

In una delle cartelle del disco D, ho tutti miei scatti raggruppati in directory nominate per data (è un opzione di ViewNX di Nikon che lo fa in automatico se lo impostate).

Tutto ciò però, non mi da la sicurezza di avere i miei dati al sicuro! Se si rompesse il mio disco D, perderei tutto!

Perciò ho acquistato un Hard Disk Esterno (sempre Western Digital) per salvare tutti i miei files e l’ho posizionato con lettera G.

western-digital-mybook

Qui torniamo al discorso della comodità di avere un disco per i dati separato dal resto.

Grazie a ciò possiamo semplicemente scaricare un programma che faccia il backup al posto nostro, e dire ad esso di salvare tutto il disco D in una cartella dell’hard disk esterno.

Io mi sono affidato a FBackup che è semplice e gratuito (link: http://www.fbackup.com/it/)

fbackup

Come vedete dall’immagine qui sopra, ho creato una nuova routine di backup impostata per auto-avviarsi un giorno della settimana prestabilito (o appena accendo il pc se quel giorno a quell’ora il pc è spento),  che mi copia tutti i file del disco D, nella cartella G:\Backup Dati\.

Ma se siamo così sfortunati che anche l’hard disk esterno si rompe? Qui ci aiutano i Cloud Storage! Ma cosa sono?

I Cloud Storage sono delle piattaforme online che danno a disposizione GB di spazio di archiviazione online gratuitamente con possibilità di espansione a pagamento.

Io ne utilizzo due in particolare, ovviamente in forma gratuita, che hanno moltissimo spazio.

mediafire

Il primo che utilizzo è MediaFire, che gratuitamente ci mette a disposizione ben 50GB di spazio di archiviazione web.

MediaFire consente anche l’installazione del proprio software di sincronizzazione con il PC, che però non uso perché andrei a duplicare i miei dati; quindi faccio l’upload manuale dei file che ritengo importanti.

LINK: http://mfi.re/?rr2cpvg

copy

Il secondo che utilizzo è Copy, che permette di avere 15GB di spazio di archiviazione web gratuito + altri 5GB se installate l’applicazione di sincronizzazione.

Personalmente ho installato l’applicazione di Copy ed ho ottenuto cosi i miei 20GB, ma come vi ho detto prima non mi piacciono queste app e quindi l’ho tolta, ma i miei 20GB sono rimasti tali… quindi installatela ed al massimo toglietela in seguito se non vi piace.

LINK: https://copy.com?r=Iotsks

yed1

Infine direi di passare alla criptazione dei dati!

L’immagine qui sopra fa riferimento ad un mio software creato tempo fa di nome yourEncoder.

yourEncoder permette di criptare i dati con una propria chiave mista ad un algoritmo avanzato creato da me, che però non crea un formato proprietario, ma genera un semplice EXE (file eseguibile di windows), che può essere aperto senza avere il programma con se.

Il vantaggio è appunto che se metto su Cloud un file sensibile di lavoro, che magari dovrò aprire da vari clienti e/o vari PC, non dovrò portarmi in giro il programma… basterà fare doppio click sul file exe generato, inserire la password, ed il file originale viene ricreato dove si vuole!

Spero di esservi stato utile e di ispirazione per la protezione dei vostri dati sensibili tramite backup, cloud, e criptazione.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: