Nikon o Canon: cosa acquistare?


Oggi prendiamo una discussione che sta alla base del flame sui vari forum/social; ovvero la lotta Nikon vs Canon.

NikonD80_Canon400D_front_70

Chi è poco esperto del settore, avrà sicuramente un amico fanboy, che consiglia un marchio con le classiche parole: “vai tranquillo è la migliore!“.

Chi invece non ha tale amico, solitamente fa un giro sul web o tra gli amici della città, e vede che fotocamera hanno coloro che scattano belle foto, e poi compra la stessa (non a caso, molti di quelli che si complimentano con me, hanno una Nikon D5100 come me).

Ma oggettivamente, che a brand dobbiamo affidarci?


Nel caso di una reflex, questa domanda è praticamente inutile!

E’ come chiedere “Voglio un’auto veloce, compro un chevrolet o un’audi?
E’ ovvio che dipende dal modello: Se prendiamo una Chevrolet Spark è una cosa, se prendiamo una Chevrolet Camaro allora è tutta un’altra storia!

Quindi iniziamo a parlare di modelli piuttosto che di marca!

Bene, ma ora come facciamo a districarci tra i vari modelli delle varie marche? E poi, esistono solo Nikon e Canon?

Andiamo per ordine

Prima di acquistare una reflex, consiglio sempre di fare un corso rapido di fotografia, anche una lettura veloce, ma che ci permetta di capire che parametri cerchiamo in una fotocamera.

Poi dovremmo iniziare ad identificare lo stile fotografico che più ci piace: ad esempio paesaggi, oppure insetti, oppure ritratti.

So benissimo che agli inizi si vuol fotografare di tutto, ed è normale; per questo esistono gli obiettivi tuttofare.
Ma a lungo andare dobbiamo pensare in cosa specializzarci: ad esempio io mi ritengo un fotografo naturalista in genere, perché adoro fotografare la natura intesa come animali, macro, e paesaggi.

 

Facciamo un breve esempio:

Reflex come una Nikon D5100 che ormai costano poche centinaia di euro, hanno una gamma dinamica migliore di una Canon 5D Mark II che ne costa ancora piu di 1000 di euro.
Cosa significa? Significa che in un paesaggio, il sensore di questa reflex (la D5100) riesce a catturare una gamma di esposizioni maggiore dell’altra; e maggiore è questo valore, e piu ci si avvicina al valore dell’occhio umano (circa 34EV).

Le reflex Nikon hanno già dalle entry level, valori di gamma dinamica elevati, quindi un paesaggista la maggiorparte delle volte va a nozze con Nikon.

 

Un esempio a favore di Canon:

Nella fotografia sportiva, si ha bisogno di un buffer molto ampio, di un autofocus rapido e preciso, e di una raffica molto veloce… tutti parametri che a confronto di modelli Nikon, al 90% la vince Canon.

Non a caso, quando guardate ad esempio le olimpiadi in tv, vedrete fotografi con i cosiddetti “bianchini“, ovvero dei teleobiettivi bianchi enormi (che sono di Canon).

 

Ovviamente (prima che qualcuno mi uccida), ci sono modelli Nikon che sono ottimi per lo sport, come ci sono modelli Canon ottimi per i paesaggi… ma solitamente costano di più rispetto a quelli del brand avversario!)

 

Lato video

Sul comparto video, ormai è risaputo che Canon eccelle. Quando si parla di registrazione video, si parla quasi sempre di Canon perché le reflex Canon sono più gestibili in questo ambito.

Non solo permettono il controllo manuale dell’esposizione del video (cosa che Nikon fa solo nelle reflex si fascia Pro solitamente), ma esiste un software chiamato Magic Lantern che sblocca funzioni ancora più avanzate relative sempre a questo ambito.

Inutile dire che anche su Nikon esiste un software del genere, che però invalida la garanzia e si applica a poche macchine per il momento.

Quindi se siete dei videomaker e volete comprare una reflex senza salire ai prezzi di una Nikon D800 o Nikon D4, dovrete passare quasi sicuramente a Canon!

 

Altri brand poco conosciuti

Esistono altre marche, che pochi considerano per un motivo o per un altro. Le 2 che mi sento di citarvi sono la Pentax e la Sony.

Perché vengono sempre escluse?

Riguardo la Sony, non possiamo parlare di vere e proprie reflex, ma di SLT: Reflex con specchio fisso e traslucido, che ne permettono una rapidità maggiorata riguardo alla raffica del multiscatto, ma a discapito dell’autofocus e del mirino ottico. Inoltre si ha poco mercato sia per l’usato che per il nuovo.

Riguardo alla Pentax invece non ci sono controindicazioni, ma anzi, la Pentax a parità di prezzo, propone delle reflex migliori e più robuste con un rapporto qualità/prezzo migliore di Nikon e Canon.

Il problema sta purtroppo nelle ottiche, che hanno buon mercato ma sono un tantino più esclusive sui brand compatibili. La situazione si sta riequilibrando col passare del tempo, ma in città molto piccole dove la “massa” si divide sempre tra Nikon e Canon, difficilmente potrete trovare un buon usato o negozi che vendano accessori per reflex Pentax.

Ovviamente tutto questo discorso è relativo, perché se acquistate regolarmente online, non avrete nessuna difficoltà a procurarvi le ottiche a voi necessarie.

 

Come hai scelto la tua reflex?

Personalmente ho acquistato una Nikon D5100 per alcune semplici valutazioni che riguardano il mondo della fotografia naturalistica:

  • Ha una gamma dinamica invidiabile anche dalle reflex migliori (ottimo per i paesaggi)
  • Ha un’ottima tenuta ad alti ISO (il che mi assicura di poter stare in tempi di sicurezza quando scatto ad animali poco illuminati, o di fare paesaggi notturni con poco disturbo fotografico)
  • E’ una APS-C (quindi nonostante 16Mpx possano essere pochi per il crop di animali lontani, il fattore di crop di 1,5x mi aiuta già di suo).
  • Ha lo schermo LCD orientabile (ottimo per le macro)

 

Da poco ho inoltre scoperto che con il firmware dei Nikon Hacker, posso ottenere tutti i privilegi video di una Canon (a discapito della garanzia purtroppo).

 

Il modello alternativa Canon ai tempi era la 600D, oggi aggiornata fino ad arrivare alla nuova 700D.

Inutile dire che in un confronto tra queste due reflex (clicca qui per il link al confronto), la D5100 vince in gamma dinamica, tenuta ad alti iso, profondità di colore e grandezza del sensore; tutti parametri che vanno a favore di un paesaggista, nonostante la 700D sia più nuova.

Però se guardiamo il lato autofocus e scatto a raffica, possiamo notare come vi dicevo prima, che Canon vince! Ma in questo caso a me non interessava perché per i paesaggi si focheggia quasi sempre a mano, e la raffica non serve.

 

Conclusioni

Chi vince da questo scontro? Non vince nessuno.

Imparate a diffidare dai consigli dei classici amici che fanno “belle foto”, ed imparate a valutare i parametri a voi NECESSARI di una reflex.

Vi lascio due link molto utili per il confronto dei parametri delle reflex:

 

Buona luce a tutti voi!



Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: