Linkem LTE: Come pagare per NON avere internet!


Ciao ragazzi,

oggi volevo parlarvi della mia travagliata e infine naufragata avventura con Linkem, un internet provider ormai blasonato tanto da avere pubblicità su mediaset ogni 5 minuti, fatta addirittura da “Le Iene”.

ATTENZIONE: Con questo mio post non voglio assolutamente diffamare Linkem, perché prestazioni ed esperienze possono cambiare da zona a zona e da persona a persona; voglio semplicemente raccontare la mia difficoltosa esperienza, che infine mi ha portato a stipulare fibra Telecom nonostante il prezzo maggiore e la mia diffidenza riguardo la rete fissa. (Appena arriverà il tecnico TIM posterò il mio nuovo speedtest).

disdetta-linkem

Vediamo l’offerta Linkem in cosa consiste:


Erano 20€ al mese portati ora a 24.95€ + 3€ di noleggio modem al mese per avere un servizio ADSL senza fili con tecnologia LTE  a 20Mbps in download e 2Mbps in Upload (prima era WiMax a 7Mega con 1 di upload).

Ora faccio una piccola premessa sul perché a me serve internet a casa, e sul perché ho dovuto disdire il contratto Linkem:

Io di professione faccio lo Sviluppatore Software ed ho una mia Software House con altri soci, nella quale lavoro.
Per mia grande fortuna, a volte posso portarmi il lavoro a casa (ad esempio se sono malato, posso ugualmente finire dei lavori con il portatile a letto).
A volte ho necessità di operare su alcuni software in remoto anche oltre l’orario di lavoro, e possono capitare urgenze sulle quali non posso rifiutarmi di intervenire anche ad orari in cui si dovrebbe dormire… e capite bene che doversi vestire per andare in ufficio in piena notte, o dover utilizzare la connessione dello smartphone, quando in verità si paga per un ADSL, fa abbastanza rabbia!

Il mio contratto è stato stipulato con tecnologia WiMax ad aprile 2011.

Io ero molto fiero della mia linea Linkem perché pagavo meno degli altri, avevo 7 mega stabili e, cosa molto importante nel mio lavoro, avevo 1 mega di upload fisso!

Ero così entusiasta da portare molti amici in Linkem… ma notai pian piano che più persone facevano Linkem, e minore era la mia velocità di download!
Arrivai nel 2014 ad avere 1 Mega (a volte anche meno) di download (l’upload confermo che è stabilissimo e lo è sempre stato).

A quel punto scoprìi che a Martina Franca stavano svolgendo alcuni test per la tecnologia LTE di Linkem, e molti speedtest arrivavano anche a oltre 40Mega!
Così chiamai Linkem e chiesi di essere subito contattato quando potevo fare anche io il contratto LTE.

Nei primi mesi nel 2015 venni contattato da Linkem che mi offrì il passaggio ad LTE con velocità di 20Mega in download (e non sapevano dirmi l’upload… chissà perché ogni call center va in crisi quando chiesto questo parametro… -.-“).
Da qui in poi inizia la mia avventura balorda con Linkem LTE!

A marzo arrivò il tecnico a casa per cambiarmi il modem indoor WiMax con quello LTE, e già questo è strano perché i modem WiMax mi erano stati spediti con istruzioni, invece per questo modem ho dovuto aspettare la chiamata del tecnico per oltre 2 settimane.

Arrivò il tecnico, installò tutto, ma alla fine internet non andava! Dopo un pò il tecnico disse di aver chiamato Linkem e che c’era un disservizio che si risolveva in 2 ore… si portò via il mio modem WiMax e mi lascio quello nuovo LTE (che all’occorrenza poteva in teoria navigare anche in WiMax).

Passarono 2 giorni e internet ancora nulla ne in wimax e ne in lte… Chiamai Linkem che mi fece resettare, riavviare, aggiornare ecc… il modem, ma nulla!

Ci vollero 2 settimane per far sì che il call center capisca che era il modem a non funzionare (nonostante per parlare con un operatore, io premessi l’interno per la segnalazione di malfunzionamento modem, e non disservizio di linea).

Mi inviarono il modem nuovo, ma era arrivata pasqua… ci volle un’altra settimana e mezza per arrivare.

Arrivato il nuovo modem, seguendo le istruzioni sul libretto, il modem non si collegava… passai un’altra settimana a chiamare Linkem fino a quando una domenica dissi: “Faccio l’ultimo tentativo, e se non va , attivo infostrada 20Mega e basta…”.
Beccai un tecnico esperto che riuscì a risolvermi il problema ed attivai la mia linea LTE.

Modem_Interno_200x269px

Velocità strabiliante! Ben 18 Mega a qualsiasi orario e 2 mega di upload!!

Anche in questo caso, preso dall’euforia iniziai a sfoggiare la mia linea con gli amici, convertendoli a Linkem… e come per il WiMax arrivò giugno/luglio e la connessione non andava oltre i 7 Mega!

Uno dei miei amici portati il Linkem inoltre mi disse che lo speedtest era truccato perché nonostante gli desse 20mega precisi, la PS4 con il contratto Infinity per vedere i film (mi pare fosse infinity, perdonatemi se non era così), diceva che la velocità effettiva della linea era di 2 mega e non riusciva a caricare i film! Insomma fece subito la disdetta del contratto…

Io invece non mi lamentai… continuai a lavorare ed a sfruttare la mia linea ormai a 7Mega tranquillamente.
P.S: Gioco anche online ad FPS, ed il ping non è mai sceso oltre i 50ms, ma ogni tanto si hanno sbalzi di qualche minuto in cui sale a 300ms o anche più.

La situazione rimase invariata fino a quanto a settembre in un giorno di pioggia, la linea andò via completamente.

Il giorno dopo era una bellissima giornata soleggiata e calda d’estate (abito a Crotone, prima città coperta da Linkem, situata in Calabria e quindi fino a dicembre è estate!).

Quel giorno la linea era strana: 10 minuti connesso, 10 minuti disconnesso, 10 minuti connesso, 10 minuti disconnesso, ecc… tutto ciò fino a circa le 23.00
Tutto ciò ogni giorno…

Chiamai ogni giorno Linkem, e trovai solo persone che non sapevano cosa dirmi apparte i soliti aggiornamenti e reset del modem, e addirittura alcuni facevano finta che cadesse la linea e dovevo richiamare e spiegare nuovamente il problema… altri dicevano di non poter aspettare i 10 minuti in cui il modem risultava connesso e di richiamare quando la linea cadeva, e perciò dovevo calcolare i tempi quando chiamavo!

Tutto ciò andò avanti fino a quando a metà ottobre trovai una ragazza che si mise d’impegno e fece tutti i test possibili arrivando ad una conclusione: Il tuo modem non aggancia bene il segnale! Devi passare a modem esterno (Parabola outdoor).

Io chiesi: “Ma com’è possibile che prima andavo a 18mega ed ora senza toccarlo non aggancia il segnale?” – La risposta fu che ero stato fortunato a quel tempo!
Richiesi: “Ma alcuni suoi colleghi mi dissero che la parabola è controproducente visto che abito a 100mt in linea d’aria dalla vostra antenna” – E la risposta fu: “Tranquillo, la orientiamo su una più lontana così andrà perfetto!”.

Mi fecero la seguente proposta: 2 Mesi gratis, passaggio a parabola esterna gratuito, disdetta gratuita in qualsiasi momento, canone mensile invariato (io sto ancora con quello da 20€ + 3€ al mese del 2011) … tutto ciò in cambio di pagamento in RID e disdetta del contratto vecchio e stipulazione di un nuovo contratto.

Accettai! Inviai i documenti per e-mail ed aspettai 48 ore prima di richiamarli per informazioni, e la risposta fu: La mail non è mai arrivata!
Rimandai la mail mentre ero al telefono facendomi controllare che arrivasse… tutto ok! Mail arrivata e tra 48 ore mi richiama il tecnico…

Passano 48 ore ma il tecnico non chiamò; richiamo e dicono di non trovare la mail con i documenti… dissi che avevo conferma che fosse arrivata e finalmente la trovarono… ma mancava una firma su un consenso (del tipo firma se vuoi questo…se non firmi non ti facciamo l’adsl… ovvero o firmi o niente… che senso ha? Boh!).
Feci la firma ed aspettai altre 48 ore…

Richiamai e dopo il solito smarrimento della mail iniziale, la trovarono e mi dissero che avendo firmato al pc con tavoletta grafica, le firme non avevano valenza legale e quindi dovevo stampare i fogli, firmarli e scansionarli!
Dissi che lo avrei fatto subito e chiesi per quale razza di motivo non potevano chiamarmi e dirmi queste cose. Perché dovevo chiamare sempre io dopo 2 o 3 giorni per capire a che punto fosse la mia pratica?

Feci le firme e le inviai…. era fine ottobre ormai…
Da questo punto in poi chiamai ogni 48 ore, e come sempre appena chiamato non trovavano i moduli… poi cercando bene li trovavano! -.-

Si fecero i primi di dicembre, e all’ultima chiamata a linkem dissi che se passava natale, avrei disdetto tutto… e la cafonissima operatrice mi rispose che i moduli per farlo stavano sul sito!

Chiamai nuovamente la settimana prima di natale ed un operatore mi chiese: “E’ strano che il tecnico non la chiama! Ma lei il modem l’ha ricevuto?” – Io dissi ovviamente di no! E lui disse che avrebbe provveduto a farmelo spedire!!!

Praticamente si erano dimenticati di spedirmi il modem e tutti gli operatori sollecitavano un tecnico che non poteva venire perché non avevo il modem a casa!!! Assurdo!!

Il lunedi prima di Natale (21 o 28 dicembre mi pare) arrivò il tecnico e indovinate?! Il modem inviato da Linkem, non funzionava! Aahahahahahaha!
Per fortuna il tecnico gentilissimo e disponibilissimo, aveva un altro modem con se.
Fece lo scambio chiamando Linkem e mi installò tutto!

La velocità era sempre di 7 Mega nonostante il mio segnale fosse raddoppiato e stabile!
Tra l’altro notai che utilizzando una VPN (informatevi se non sapete cos’è!), la mia velocità di download effettiva saliva a 36Mega a discapito del ping ovviamente….quindi la mia banda era VOLUTAMENTE limitata!

Non dissi nulla perché per fortuna la linea era stabile e non avevo disconnessioni…

Arrivò la prima settimana di gennaio, giornata tranquilla come le altre, ed ecco che anche il modem nuovo esterno (la parabolina nuova Linkem) nuovamente fa 10 minuti di connessione, 10 disconnesso, 10 connesso, ecc…

Modem_Esterno_171x300px

Provo a richiamare Linkem, e trovo gente che ancora faceva cadere la linea o che non sapeva cosa dirmi se non che “apriva la segnalazione”!

Inoltre mi arriva la fattura di pagamento per i mesi da dicembre a febbraio anticipato nonostante avessi 2 mesi gratis!
Chiamai Linkem e beccai una shockata incompetente che non capiva nulla… le staccai in faccia, richiamai e il ragazzo che mi rispose dopo, fù cordialissimo e mi annullò la fattura segnalandomi che non mi avevano disdetto il contratto vecchio e che mi doveva arrivare un’altra bolletta dello stesso mese, ma col contratto vecchio! Ci pensò lui a disdire contratto vecchio ed annullare anche quella bolletta… (o meglio spero l’abbia fatto e non arrivi nulla).

Oggi è il 24 gennaio e sto scrivendo questo post con la connessione WIND del mio smartphone…
L’ultimo operatore con cui ho parlato, gentilissimo, mi chiese se avevo qualche ipotesi per questo malfunzionamento anche con un modem nuovo e più potente… dissi che sicuramente non era il mio apparato, ma l’antenna alla quale mi aggancio che è molto debole, perché infatti al minimo vento (e Crotone è una città molto ventosa essendo sul mare), si presenta sempre un guasto per disservizio su tutta la zona..

Il tecnico mi disse che inoltrava questa mia affermazione dicendomi francamente che ovviamente se il problema era proprio questo, un intervento su un antenna è ben piu raro e sicuramente ci volevano altre segnalazioni da parte di altri utenti…
Perciò sapendo che tutti quelli del mio quartiere e gli amici che avevano Linkem grazie a me, avevano già cambiato ISP e quindi non potevano segnalare un bel niente, decisi anche io di cambiare compagnia di adsl.

Ho stipulato contratto con TIM facendomi la SuperFibra a 100Mbps/20Mbps …

Al momento ho ricevuto la chiamata di conferma di attivazione mercoledi 20 gennaio e mi hanno dato 7 giorni lavorativi di attesa per il tecnico, quindi non so dirvi come si evolverà la mia disavventura con internet… ma una cosa è certa: Non appena avrò la fibra, invierò la disdetta a Linkem e addio!

 

E voi? Avete avuto esperienze simili? Avete Linkem? Come vi trovate? Fatemelo sapere nei commenti 🙂

 

AGGIORNAMENTO DEL 25/01/2016

Oggi stranamente dopo aver condiviso questo post ho ricevuto un messaggio privato dal profilo Facebook di Linkem chiedendomi come va la linea.
Al chè ho fatto un sunto di questo post, dicendo anche che ormai avevo fatto contratto con Telecom e che presto avrei inoltrato disdetta.

17.15 – Linkem mi chiama al telefonino per effettuare ulteriori verifiche.
Abbiamo controllato i vari ping, lo speedtest, ed il tipo di cavo utilizzato per la connesione fisica del modem… oltre ad eventuali miei commenti riferiti a precedenti esperienze di disconnessione del servizio.
Al termine della chiamata, la gentilissima operatrice mi informa che mi chiamerà domani per ulteriori verifiche.

18.35 – Linkem mi chiama semplicemente per confermarmi l’appuntamento telefonico di domani alle 16.30… Il ché è molto professionale! …ma perché proprio ora che li ho informati di una mia prossima disdetta, mentre quando ad ottobre il tecnico doveva chiamarmi entro 48ore, al termine del tempo non mi chiamava nessuno?
Addirittura quando a dicembre il tecnico Linkem mi installò il tutto, il servizio andava attivato, ma inserendo il codice di attivazione il servizio dava errore.
Chiamai Linkem, e l’operatore che mi rispose mi disse: “Si, è normale che non si attiva… dobbiamo farlo noi manualmente, e stavamo aspettando la sua chiamata”.

Quindi ricapitolando: Se devo attivare, nessuno mi dice nulla e aspettano la mia chiamata… Se annuncio la mia prossima disdetta, mi chiamano loro e mi confermano anche gli appuntamenti telefonici del giorno dopo…
Ad ogni modo, la cordialissima “centralinista” mi ha informato che nella mia zona, stanno potenziando le antenne e che sono previste nuove installazioni nella mia città… Che sia vero? O è solo uno stratagemma per farmi restare con loro?

Tengo a riprecisare comunque, che il mio problema potrebbe essere diverso da quello di qualunque altro, in quanto il mio palazzo è situato in mezzo ad altri palazzi e probabilmente il segnale che rilevo, è semplicemente un rimbalzo.

Perciò è normalissimo che una connessione LTE salti in caso di cattivo tempo; ma, visto che la colpa, alla fine, oltre che delle antenne piazzate male e sensibilissime, è anche del segnale preso forse di rimbalzo… e che non posso mica cambiare casa, è altrettanto normalissimo che anziché indignarmi inutilmente, io cambi operatore per risolvere i miei problemi.

Anche se devo dire che più volte durante la pioggia, il servizio telefonico annunciava un disservizio in tutta la mia zona, e non solo riferito al mio apparato… tant’è che una volta dissi ad un operatore che probabilmente hanno le antenne di “carta velina” se alla minima pioggerella autunnale, si crea un disservizio per tutta la zona.

Nella mia città si dice “Paga caro, e assettat’ ‘mparo“(paga caro ma siedi in modo stabile), ovvero sei paghi un pò in più, la roba probabilmente è migliore.

Attendiamo domani per l’aggiornamento del post….

 

Aggiornamento del 26/01/2016

Poco fa ho parlato nuovamente con Linkem.

L’operatore super gentile ha fatto un pò il punto della situazione e controllando insieme tramite google maps, e inviandogli alcune foto dell’apparato e di ciò che vede, è giunto alla conclusione che l’apparato è ben posizionato e che non prendo il segnale di rimbalzo come mi diceva il tecnico.

Inoltre mi ha informato che i tecnici sono a lavoro sui ponti radio della mia antenna per cercare di risolvere il problema.

I tecnici finiranno domani, e domani alle ore 18.00 sarò richiamato nuovamente per fare gli opportuni test del servizio….

Ovviamente in questi giorni la linea sta andando bene, quindi non so assolutamente cosa valutare se non: la velocità, che se il ponte radio viene potenziato, dovrebbe aumentare; e l’intensità di segnale rilevata dal modem, che dovrebbe salire visto che sto a 200 mt circa dall’antenna che l’operatore mi ha segnalato!

Stamattina lo speedtest segnava ping di 100ms e 3 Mega in download… ora (ore 17.42) segna 30ms di ping e 7,81 Mega in download.
Se così fosse, la connessione si potrebbe dire stabile e niente male, anche se in realtà pago per una 20 mega e non 7….

Vediamo cosa ci riserva il domani! 🙂

Aggiornamento del 27/01/2016

Dicono di aver risolto il problema… ovviamente essendoci qui a Crotone un tempo estivo da bagni al mare in questo momento, non è possibile sapere se tutto ciò sia vero!

Ad ogni modo, mi richiameranno sabato per altre verifiche… Nel frattempo chiamerò il servizio amministrativo perché mi sono arrivate 2 bollette, di cui una del vecchio contratto che dovrebbe essere disdetto, e l’altra del nuovo contratto che non dovrei pagare fino a marzo, in quanto la promozione diceva:

  • Attivazione gratis
  • Primi 2 mesi gratis
  • Eventuale disdetta gratis

Aggiornamento del 30/01/2016

Dopo aver chiamato 4 volte in gennaio per farmi stornare le due bollette (con relativa conferma degli storni), si scopre che non è stato stornato nulla e che la bolletta del nuovo contratto ormai è nel sistema, e che quindi Lunedi 1 Febbraio 2016, prenderanno ben 56.58€ dal mio conto (praticamente non solo i 2 mesi, ma contano anche la settimana di dicembre), perché il pagamento ormai non può più essere bloccato.

La gentile operatrice mi segnala di poter solamente chiedere il blocco del pagamento alla mia banca (nel mio caso poste italiane), oppure che mi rimborseranno il credito nella bolletta successiva, previa mia chiamata per ricordarglielo….. (cosa che sicuramente non avverrà, e mi ritroverei con una bolletta stragonfiata!).

Mi reco stamattina alle poste, dove mi dicono che Linkem non ha aderito ad una certa normativa nazionale e che quindi non possono ormai bloccare il pagamento e neanche revocare l’addebito su RID.

La procedura per farlo, consiste in:

  • Disdire il contratto Linkem
  • Inviare una raccomandata con ric. di ritorno a Linkem, dove tolgo l’autorizzazione ad addebitarmi altre fatture sul mio RID (che farò lunedi perché la posta stava chiudendo ed oggi è sabato)
  • Tornare alle poste entro 8 settimane e farmi risarcire il pagamento non dovuto.

Chiamando il servizio assistenza bancoposte mi confermano la procedura, e mi consigliano di utilizzare il modulo di gestione addebiti di resti SEPA per farmi risarcire il pagamento non dovuto.

Nel frattempo mi chiama il tecnico Linkem per le verifiche finali promesse, e purtroppo per lui, ha dovuto sentire tutta la mia collera accumulata da un anno di casini, unito alle ore di fila inutili alle poste, l’unico giorno che potrei riposare dormendo fino a tardi (perché sabato non lavoro).

Successivamente mi chiama il reparto amministrativo, il quale tenta in ogni modo di rassicurarmi per non fare disdetta…. ma ormai ho deciso! Mi faccio dire cosa fare, ovvero:

  • Inviare modulo disdetta entro un mese.
  • Inviare raccomandata con ric. di ritorno per la revoca RID.
  • Chiamare per far smontare l’apparato outdoor.
  • Chiamare per fissare l’appuntamento con il corriere che restituirà il modem.

 

Qui di seguito uno screen con data ed ora, della mail per la disdetta inviata a Linkem alle ore 12.41 del 30/01/2016 (caso mai dovessero inventare che la mail non è stato ricevuta!)

cessazione

A questo punto vi lascio con il mio speedtest attuale fatto a Crotone, zona periferia, con TIM Super Fibra.

5036617511

 

Ultima cosa

Se fate Linkem, pagate 24.95€ al mese + 3€ (o 5€ forse per outdoor) di noleggio modem, ed avrete una 20Mega che a me personalmente andava a 5 Mega (quando aveva la buona…).

Con 1€ in più al mese per un anno (29€ al mese), e dopo il 12 mesi con 11€ in piu al mese per sempre (39€ al mese), ho una 100Mega in fibra ottica FTTCab che mi va a 95 Mega circa, con 20Mega di upload….

Direi che con Linkem sono stato bene fino a quanto non ho avuto questi problemi (Fino a Marzo 2015), per fortuna il tutto si è svolto in un periodo in cui la fibra è veloce e costa relativamente poco.

Con questo non voglio sconsigliare Linkem, ma ho voluto semplicemente raccontare la mia esperienza con questo gestore; in modo tale che se qualcun’altro dovesse trovarsi nella mia stessa situazione, sa preventivamente come muoversi ed i moduli da richiedere per risolvere la situazione.

 

Aggiornamento del 07/03/2016

Oggi viene il tecnico linkem a smontarmi il modem outdoor, così mi ricordo che devo ricevere il rimborso dei 2 mesi gratuiti impropriamente pagati.

Chiamo Linkem, e trovo il centralinista che ha bisogno delle ripetizioni per capire le cose… alla fine capisce qualcosa (più o meno) e mi farà richiamare da un collega.

Alle 17.00 mi richiama Linkem, dicendomi che dovevo recarmi in banca a bloccare il pagamento.

Io chiedo: “ma quale pagamento? io soldi li avete già presi!“.

A questo punto, il “simpatico  centralinista” afferma che io debba andare in banca a chiedere il rimborso, ribadendo: “non si preoccupi l’abbiamo già contattata noi la sua banca!“… se non fosse che…. io ho un conto bancoposte, quindi che banca avrebbero contattato?! -.-”

Ripeto per l’ennesima volta che poste italiane mi ha già risposto che Linkem non ha aderito ad una certa normativa (che ora non ricordo), e che loro non possono farci nulla …e che comunque non posso passare ogni sabato mattina a fare la fila alle poste anziché riposare, visto che è il mio giorno libero!

Allora l’operatore mi dice che riceverò un ulteriore addebito, per il quale non si capisce il motivo, di 14€ !!! Cooosa? Non solo pago 2 mesi da non pagare, ma ora altri 14€ ???

Chiedo di fare il rimborso, e la risposta è stata: Entro fine mese riceverà il rimborso di 56,58€ + 14€

Purtroppo io avevo già chiamato a febbraio, e l’operatore mi disse che avrei ricevuto il rimborso di 56,58€ a inizio marzo perché il mese di febbraio era già quasi terminato (era circa metà febbraio).

A questo punto aspetterò il rimborso fino ai primi giorni di aprile, per fare denuncia tramite agenzia per il consumatore, previa telefonata incazzata ovviamente! … -.-”

 

Aggiornamento del 12/04/2016

Oggi, entrando nel mio estratto conto, scopro che giorno 04/04/2016 ho ricevuto un accredito da Linkem… i famosi 56,58€ sono tornati a casa.
Ho ricevuto anche una mail che indica che i miei rapporti con Linkem sono conclusi per sempre… scritta come per dire “guai a te se ti fai rivedere qui!”  😀

Non si sà nulla dei 14€ del precedente aggiornamento, che dovevano prendersi per chissà quale motivo sconosciuto.

Ad ogni modo, tutto è bene ciò che finisce bene… ma di certo non consiglierò più Linkem a nessuno.

 

Per completezza, allego lo screen del mio speedtest fatto in questo preciso momento con Telecom Fibra, per farvi sapere a distanza di mesi se è cambiato qualcosa a livello di velocità o ping.

5245191447

Come potete vedere i valori sono praticamente uguali alla situazione iniziale.

Ho avuto solo un piccolo problema di modem guasto dopo un mese esatto. Ma al contrario di Linkem, non appena ho detto “credo che il modem sia guasto”, senza farmi fare prove noiose o altro, mi è stato mandato un tecnico dopo 1 solo giorno lavorativo, che ha testato il modem venendo a casa e l’ha sostituito con uno nuovo.

Il tutto ovviamente gratis e veloce!

Si conclude qui (spero), la vincenda con Linkem!



Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: